Scuola Viva -evento finale

Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri medi Visualizza il testo con caratteri medi

L’Istituto C. Colombo ha sempre puntato al successo dei suoi alunni. Il viaggio intrapreso quest’anno, finanziato dalla Regione Campania nell’ambito del Programma ”Scuola Viva” e in collaborazione con l’ ANEA - Agenzia Napoletana Energia e Ambiente, ha dato ai nostri alunni un nuovo modello di scuola. Un centro civico dove, grazie alla collaborazione con il territorio, hanno vissuto esperienze educative e didattiche uniche. La scuola, i docenti tutor e gli esperti hanno dato loro stimoli e iniziative alternative alla strada. ”Salpiamo l’ancora e puntiamo al successo”, questo è il titolo del nostro progetto. Oggi i nostri alunni hanno raggiunto la prima tappa di questo meraviglioso viaggio che li ha visti protagonisti. Un viaggio difficile, ma affrontato con determinazione e professionalità. I nostri giovani hanno dato il meglio di loro, sviluppando e consolidando competenze che forse non sapevano di avere. L’intento di questo percorso ha consentito agli studenti di acquisire il “sapere” attraverso il “fare”, dando forza all’idea che la scuola è il posto in cui si “impara ad imparare. Il lavoro in laboratorio e le attività ad esso connesse sono state particolarmente importanti perché hanno consentito di attivare processi didattici in cui gli allievi sono diventati protagonisti e hanno superato l’atteggiamento di passività e di estraneità che caratterizza spesso il loro atteggiamento di fronte alle lezioni frontali. ……Questa è la BUONA SCUOLA…… che con questo viaggio ha inteso realizzare l’Istituto Colombo

La Dirigente Scolastica

Dott.ssa Lucia Cimmino



Venerdì 8 settembre ore 11.30 nell’Aula Magna dell’ITN C. Colombo, si è svolto l’incontro per l’ultima tappa dell’interessante progetto, predisposto dall’Istituto “Salpiamo l’ancora e puntiamo al successo” progetto finanziato dal POR FSE Campania 2014- 2020, nell’ambito del Programma Scuola Viva, guidato dalla Dirigente Dott.ssa Cimmino Lucia   e sostenuto dall’associazione ANEA Agenzia Napoletana Energia e Ambiente

 Per l’occasione, alla presenza della Dirigente Scolastica, dei rappresentanti delle associazioni , di cui, l’associazione ANEA Agenzia Napoletana Energia e Ambiente l’Associazione Torre Vesuvio Pro Natura, l’Associazione Life Onlus, l’Associazione Culturale Set Me Free, dei docenti esperti, dei docenti tutor, la prof.ssa Polese Antonella coordinatrice dell’iniziativa, la prof.ssa Ines Esposito insieme al gruppo "sentinelle", e gli alunni hanno presentato i risultati dei moduli svolti strutturati all’interno del progetto.

I ragazzi con entusiasmo e professionalità, hanno mostrato i lavori, attraverso la proiezione di video e fotografie. Il percorso è stato strutturato in sette moduli

“Giocamat” . Il modulo ha fornito ai ragazzi le informazioni base sui concetti di base della matematica e della geometria. Tutto nell’ottica dell’istruire divertendo.

“Un mare di parole” Il percorso ha avuto l’obiettivo di ricreare in laboratorio linguistico, situazioni reali per scomporle,analizzarle ed imparare ad affrontarle meglio nella realtà, dialogando ed esponendo il proprio punto di vista a livello emotivo?motivazionale

“Cittadinanza attiva” il percorso ha stimolato i nostri ragazzi a conoscere il proprio territorio rispettandone l’ambiente.

“Mi oriento consapevole”il modulo ha affrontato svariate problematiche relative all’orientamento, alla scelta, al cambiamento del proprio percorso formativo, alla costruzione de progetto professionale, alla difficoltà nella gestione dello stress e dell’ansia

“Restauro degli antichi legni” Restaurare una barca in legno con le proprie mani è il primo passo; navigare è essere parte di un equipaggio, un modo per imparare a stare insieme, per riscoprire valori fondamentali come la collaborazione, la solidarietà, il senso di responsabilità verso gli altri e l’amore per la natura. Il modulo si svolto all’interno degli spazi concessi dalla Marina Militare Italiana dove è stato organizzato un laboratorio di restauro dell'imbarcazione Galatea ultima nave scuola in legno costruita nel 1968 dalle maestranze della Marina Militare.

“Autocad” Il modulo ha consentito ai nostri giovani di apprendere il metodo corretto per l’utilizzo del software AutoCAD. Gli alunni sono stati numerosi e hanno mostrato da subito interesse e partecipazione, in quanto consapevoli di acquisire competenze spendibili nel mondo del lavoro

“Muralescuola” L’obbiettivo di questo percorso è stato quello di creare un laboratorio creativo per la realizzazione di un Murales, in cui ogni alunno si è messo in gioco sviluppando la sua creatività attraverso un elaborato su tela che è stato ricomposto all’interno di macrodisegni e che è andato a ricomporre il Murales sulla facciata esterna dell’Istituto “C. Colombo” prospiciente la villa comunale.

Al termine dell’incontro la Dirigente ha ringraziato, i docenti, i collaboratori, gli alunni e le famiglie per il lavoro svolto e orgogliosa della partecipazione e del successo del progetto ha affermato che la scuola sta già a lavoro per preparare nel migliore dei modi la seconda annulalità con il programma “Scuola Viva”,

L’incontro si è concluso con l’inaugurazione del murales realizzato dagli  alunni sulla facciata esterna dell’Istituto “C. Colombo” prospiciente la villa comunale.

L’obiettivo è stato raggiunto….. la scuola si è trasformata in un luogo aperto alla comunità dove l’incontro è diventato occasione di approfondimenti culturali,

Il percorso ha consentito agli studenti di acquisire il “sapere” attraverso il “fare”, dando forza all’idea che la scuola è il posto in cui si “impara ad imparare.

==>INVITO   ==>LOCANDINA


Allegati

Non sono presenti allegati in questa pagina

Contatti